News

Le ultimissime notizie da Ascom Varese

La Regione riconosce 41 nuovi negozi storici, tra cui la profumeria Proserpio di Varese

Quarantuno nuovi negozi in sei province, luoghi storici del commercio che in Lombardia rappresentano un patrimonio che vogliamo continuare a valorizzare e sostenere, perché sono punti di riferimento ed elementi di attrattività per i centri urbani. E poi perché dietro queste insegne molte volte ci sono storie di vita significative, che raccontano l'identità regionale e un modo di fare attività economica in grado di durare nel tempo, nonostante la crisi e i rapidi cambiamenti imposti dal mercato". Mauro Parolini, assessore al Sviluppo economico, ha annunciato così il riconoscimento e l'inserimento nell'apposito Registro regionale di 41 nuove attività nelle province di Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Milano, Monza e Brianza, Pavia e Varese.

NEGOZI STORICI - "È dal 2004 - ha aggiunto Parolini - che Regione Lombardia, in accordo con gli enti locali e le associazioni di categoria, ha istituito questo riconoscimento proprio per tener viva la memoria e premiare la professionalità di quelle generazioni di imprenditori che da più di cinquant'anni hanno saputo unire tradizione e innovazione e creare con il loro servizio un valore per le comunità di riferimento".

IMPEGNO REGIONE - "Quello del riconoscimento e del sostegno alle attività storiche - ha concluso Parolini - è solo una delle iniziative inserite in un ampio contesto di misure e di incentivi economici che l'assessorato allo Sviluppo economico ha messo in campo per il settore del commercio sul fronte della lotta alla contraffazione, all'abusivismo e alla desertificazione commerciale, per il sostegno di interventi specifici di riqualificazione e sicurezza degli esercizi commerciali, oltre che per la valorizzazione di quei negozi e reti di attività commerciali che si sono distinti per la capacità di generare attrattività con iniziative di marketing e strategie di vendita innovative".

IL REGISTRO - Il registro regionale dei luoghi storici del commercio comprende quattro riconoscimenti: Storica attività, Negozio storico, Locale storico e Insegne storiche e di tradizione. Di seguito l'elenco delle attività per provincia.

PROVINCIA DI BERGAMO - Alba Abbigliamento e Dall'Ara (Bergamo), Trattoria Bolognini (Mapello), La Piccola Trattoria da Tite (Sant'Omobono Terme), Cartoleria Consoli (Tavernola Bergamasca).
PROVINCIA DI BRESCIA - Carnevali, Mercerie Ludis, Pane e Pasta (Brescia), Gatta Tiziana (Comezzano-Cizzago), Gioielleria Ruaro (Edolo), Bar Trattoria "Ai Forelli" (Irma), Foto Sbardolini (Iseo).
PROVINCIA DI COMO - Panificio Alimentari Pifferi (Alzate Brianza), Bar Minotti (Cabiate), Zanfrini Calzature (Cantù), Dominioni Automobili (Colverde).
PROVINCIA DI CREMONA - Trattoria Trattobene (Casalmaggiore), Tabaccheria Smoke Line13 di Bonelli Mario, Lameri Angelo (Crema), Oreficeria Rastelli, Latteria Salumeria Del Corso (Cremona), Ferramenta Daina (San Giovanni in Croce), Mbm Boni, Valcarenghi Gioielli (Soresina).
PROVINCIA DI LECCO - Bar Baff, Filatelia Manzoniana, La Fiorita (Lecco), Market Amico (Lierna), Bottazzi Carlo Macelleria (Mandello del Lario), Oreficeria Bassani (Olginate)
PROVINCIA DI MILANO - Gioielleria Curti (Bollate), Caloni (Legnano), Panificio Gatti, Pasticceria San Gregorio, Casalinghi Ferramenta Farina, Occhiali Pelo dal 1930, Kammi Valassina (Milano).
PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA - LB La Brianzola (Albiate) PROVINCIA DI PAVIA - Enoteca Raiteri (Casorate Primo)
PROVINCIA DI VARESE - Profumeria Proserpio (Varese), F.Lli Del Torchio (Angera), .

Letta 254 volta/e