News

Le ultimissime notizie da Ascom Varese

Bando “Safe Working – Io riapro sicuro”: contributi per la sicurezza sanitaria e il digital business nei pubblici esercizi

C'è ancora tempo per richiedere i contributi a fondo perduto stanziati con il Bando Safe Working per le piccole e micro imprese dei pubblici esercizi e della ristorazione

La Giunta Regionale della Lombardia ha approvato una prima azione di sostegno alle categorie maggiormente colpite dalle recenti restrizioni delle ordinanze regionali legate all’emergenza sanitaria in corso, modificando i criteri del Bando "Safe Working - Io riapro sicuro". 
 
È infatti stato ridotto a euro 900, l'investimento minimo per poter accedere al contributo per le imprese dotate dei seguenti Codici ATECO:
 
• Ristorazione con somministrazione (56.10.11)
• Ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto (56.10.20)
• Gelaterie e pasticcerie (56.10.20)
• Gelaterie e pasticcerie ambulanti (56.10.41)
• Ristorazione ambulante (56.10.42)
• Catering per eventi, banqueting (56.21.00)
• Bar e altri esercizi simili senza cucina (56.30.00)
• Attività Sportive (93)
 
E’ in previsione, per i prossimi giorni, il provvedimento che darà mandato ad Unioncamere Lombardia di posticipare al 18 dicembre il termine per la presentazione delle domande.
 
Ricordiamo che questo Bando è finalizzato a favorire la ripresa in sicurezza dell’attività d’impresa sia per i lavoratori, sia per i clienti, sia per i fornitori e l’attivazione di percorsi di digitalizzazione utili (anche e-commerce) per affrontare le trasformazioni indotte o accelerate a seguito dell’emergenza sanitaria nel rapporto tra produttori/distributori e fornitori/clienti/utenti.
 
L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto, fino al 60% delle spese ammesse per le piccole imprese e fino al 70% per le micro imprese.
 
Riteniamo che si tratti di un’opportunità valida che si somma ad altre iniziative di supporto alle aziende della ristorazione così fortemente penalizzate da questo nuovo mini lockdown.
 
Chi fosse interessato è pregato di contattare i nostri uffici (Daniela Panetta tel. 0332.342129/011 email: panetta.daniela@ascomva.it) per una consulenza sulla stesura della pratica da inoltrare per accedere ai contributi.
 

Letta 137 volta/e